Gruppi d’acquisto: un modo diverso di fare la spesa.

Attraverso un gruppo d’acquisto un insieme di consumatori si riunisce per l’acquisto di determinati tipi di merce (a loro scelta, può trattarsi di alimenti, o altro, per esempio ultimamente sono molto diffusi i gruppi d’acquisto per pannelli fotovoltaici) direttamente dal produttore, in modo da evitare i costi aggiuntivi imposti da grossisti o negozianti, gravosi soprattutto in tempi di difficoltà economiche delle famiglie. In genere, in occasione dei primi incontri delle persone intenzionate ad aderire al gruppo, i partecipanti propongono la merce (o, eventualmente, una brochure informativa con relativi costi) agli altri e, nel caso in cui un determinato prodotto risulti di gradimento generale, la persona proponente si occuperà degli ordini e della raccolta del danaro per l’acquisto.
Un particolare tipo di gruppo d’acquisto è il Gruppo d’Acquisto Solidale (il c.d. G.A.S.) basato su una filosofia non tanto legata al minor costo del prodotto, quanto alla sua qualità e alla sua provenienza.

Una breve presentazione dei G.A.S. (tratta dal sito della Rete nazionale dei G.A.S.)

Cosa sono i Gruppi di Acquisto Solidale (G.A.S.)?
Un gruppo d’acquisto e’ formato da un insieme di persone che decidono di incontrarsi per acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro.
Si ma… perché si chiama solidale?
Un gruppo d’acquisto diventa solidale nel momento in cui decide di utilizzare il concetto di solidarieta’ come criterio guida nella scelta dei prodotti. Solidarieta’ che parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del sud del mondo e a colore che – a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze – subiscono le conseguenze inique di questo modello di sviluppo.
Perché nasce una G.A.S.?
Ogni GAS nasce per motivazioni proprie, spesso però alla base vi è una critica profonda verso il modello di consumo e di economia globale ora imperante, insieme alla ricerca di una alternativa praticabile da subito. Il gruppo aiuta a non sentirsi soli nella propria critica al consumismo, a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte.
Come nasce un G.A.S.?
Uno comincia a parlare dell’idea degli acquisti collettivi nel proprio giro di amici, e se trova altri interessati si forma il gruppo. Insieme ci si occupa di ricercare nella zona piccoli produttori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, di raccogliere gli ordini tra chi aderisce, di acquistare i prodotti e distribuirli… e si parte!
Criteri solidali per la scelta dei prodotti
I gruppi cercano prodotti provenienti da piccoli produttori locali per avere la possibilita’ di conoscerli direttamente e per ridurre l’inquinamento e lo spreco di energia derivanti dal trasporto. Inoltre si cercano prodotti biologici o ecologici che siano stati realizzati rispettando le condizioni di lavoro.
Una rete
I gruppi di acquisto sono collegati fra di loro in una rete che serve ad aiutarli e a diffondere questa esperienza attraverso lo scambio di informazioni. Attualmente in Italia sono censiti oltre 600 GAS.
Per maggiori info sui Gruppi d’Acquisto Solidale, potete visitare il sito della Rete nazionale di collegamento dei G.A.S. .