Tûranor PlanetSolar a Carloforte!

La Tûranor PlanetSolar, l’imbarcazione dall’aspetto futuristico, che gira il mondo alimentata esclusivamente dai suoi pannelli fotovoltaici, con una superficie esposta di 537 mq, ha percorso oltre 60.000 km senza consumare un litro di carburante, è approdata a Carloforte il 17 agosto e ripartirà il 21 agosto.

L’imbarcazione, il 4 maggio a Monaco, davanti agli occhi del principe Alberto II, ha realizzato un’impresa da record, concludendo il primo giro del mondo della storia con una imbarcazione a propulsione rifornita da energia solare.

Il 17 agosto la PlanetSolar è arrivata da Malta a Carloforte, presso i pontili delle Marine Sifredi, dopo essere già stata a Cagliari, le uniche due tappe in porti italiani nel suo giro del Mediterraneo. Il 21 agosto la Tûranor ripartirà da Carloforte alla volta del porto di Monaco.
L’obiettivo è mostrare al mondo che si possono trovare alternative al consumo di petrolio selvaggio, e la Tûranor PlanetSolar ne è la prova.
Carloforte, con il suo mare e territorio ancora incontaminato e tutelato dall’Amministrazione Comunale, rappresenta una Isola ideale come modello di ecosistema scelta da PlanetSolar per l’azione di sensibilizzazione alle energie pulite nel Mediterraneo.

Carloforte, d’altra parte, sembra essere il porto perfetto per dare ospitalità alla PlanetSolar, poichè l’Isola di San Pietro ha dimostrato attraverso il progetto pilota “Isola ecologica del mediterraneo“, del quale trovate tutte le informazioni in questo blog, di credere in uno sviluppo sostenibile, basato essenzialmente sull’utilizzo di “energie pulite” e finalizzato alla creazione di un ambiente salubre a vantaggio dell’intera collettività e dell’ambiente.

Il Comune di Carloforte è soddisfatto dell’interesse riscontrato tra tutti i fortunati che hanno potuto prendere parte a una delle due visite guidate sull’imbarcazione effettuate il 19 agosto alle ore 18.00 e alle ore 19.00.

Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale della Tûranor PlanetSolarLa pagina dedicata alla manifestazione su Facebook. E’ possibile anche visualizzare un interessante video su youtube.