Le discariche abusive di Carloforte sottoposte a sequestro preventivo.

Nel mese di aprile 2012, le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra, in seguito a diverse segnalazioni di residenti sull’Isola di San Pietro, avevano inoltrato una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e di opportuni interventi (30 aprile 2012) alle amministrazioni pubbliche competenti, tra le quali il Comune di Carloforte, la Provincia di Carbonia-Iglesias, il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale di Iglesias, relativamente alla presenza di discariche abusive in diverse località dell’Isola di San Pietro: loc. Spalmatore-La Caletta, nei pressi del punto di raccolta R.S.U.; loc. Gasparro nei pressi della discarica controllata di materiali inerti, non più attiva; loc. Laveria; loc. Memerosso; loc.Canale Calalunga, loc. Bacciu. Continua a leggere

Video sorveglianza contro l’abbandono dei rifiuti.

L’area Servizi e Ambiente in collaborazione con il comando dei Vigili Urbani, purtroppo, si trova ad intervenire per l’eliminazione e la bonifica di parti del territorio comunale oggetto di abbandono incontrollato di rifiuti, spesso anche pericolosi e nocivi (eternit, oli, gomme, materiali ingombranti e ferrosi, ecc.). Per tale motivo, si rende più necessaria ed urgente l’attuazione di una campagna di prevenzione finalizzata alla eliminazione delle discariche abusive che si formano sul territorio comunale, in modo particolare nelle aree periferiche, quindi, più vulnerabili e meno controllabili. Il territorio sarà, quindi, in tempi brevi, dotato di postazioni con telecamere mobili da posizione, di volta in volta, nelle località più sensibili (deliberazione n. 127 del 13.09.2011)

La spesa occorrente per la realizzazione dell’intervento potrà essere reperita al Cap. 326220/Res. 2010 ”San Pietro Isola Ecologica del Mediterraneo”.